Tartufo toscano: la latitudine della bontà

La Toscana è una delle regioni italiane più importanti per la produzione di tartufi. La sua raccolta riguarda soprattutto il tartufo bianco, il più pregiato, e in misura secondaria altre specie, quali il tartufo marzuolo, il tartufo scorzone, il tartufo uncinato, il tartufo nero pregiato e il tartufo nero d’inverno.

Rispetto agli anni precedenti, il tartufo toscano è stato rivalutato e oggi sta finalmente vivendo una nuova rinascita. Vediamo allora quali sono i luoghi più famosi dove crescono e le ricette tipiche toscane con questo prelibato ingrediente.

All’ombra dei tartufi in Toscana

In Toscana, solitamente, i tartufi si trovano vicino le querce, i pioppi, i salici, i tigli, i pini, i noccioli, i cisti, sia all’interno di boschi sia nei pressi di piante isolate o filare. Ogni tartufo ha però un ambiente di crescita ben specifico che con il tempo va a determinare le sue caratteristiche principali fino alla distinzione definitiva tra tartufi pregiati e quelli cosiddetti “minori”.

Il tartufo nero, infatti, si trova soprattutto nella zona appenninica e nelle zone del Chianti, in particolare nel Casentino, Val di Chiana e Mugello, mentri i tartufi bianchi è possibile trovarli nella zona di San Giovanni d’Asso e sulle colline intorno a Volterra. Tuttavia, la zona più importante resta San Miniato, la capitale del tartufo bianco.

Ricette tipiche toscane

Per i grandi estimatori di questo delizioso e particolare fungo ipogeo, ecco due ricette molto facili da preparare, adatte soprattutto alle buone forchette che in la cucina non se la cavano molto bene.

Uovo al Tartufo Bianco di San Miniato

Semplice e altrettanto gustoso da assaporare, l’Uovo al tegamino al Tartufo Bianco è un po’ il banco di prova per capire se il nostro tartufo ha davvero tutte le qualità necessarie per essere considerato “pregiato”: sapore e profumo. Per questa ricetta ti serviranno:

  • Tartufo Bianco di San Miniato
  • 2 uova fresche
  • olio di oliva extravergine
  • sale q.b.

A fuoco lento, fai riscaldare in un tegamino un po’ di olio extravergine. Dopo pochi minuti, rompi le due uova e falle cuocere insaporendo con un pizzico di sale. A cottura quasi ultimata, aggiungi il Tartufo Bianco di San Miniato. Ricorda che per apprezzare al meglio questa pietanza non potrai disporre di forchetta alcuna, ma solo di ottimo pane toscano cotto in forno a legna, parola di chef!

Tagliolini al Tartufo nero del Casentino

Un primo piatto per una serata speciale con gli amici? Sicuramente tagliolini al Tartufo nero. Facile da preparare in pochi minuti, sbalordirai tutti con il suo gusto accattivante e particolare. Indubbiamente da accompagnare con un buon bicchiere di vino.

Ecco gli ingredienti:

  • Tartufo nero del Casentino
  • 400 g. tagliolini freschi all’uovo
  • 2 noci di burro
  • sale e pepe q.b.
  • Parmigiano Reggiano

In una padella, aggiungi il burro e il tartufo nero del Casentino, precedentemente affettato, e lentamente fai rosolare. Intanto, cuoci da parte i tagliolini in acqua bollente salata. Una volta scolata la pasta, versala nella padella e mescola il tutto accuratamente. Prima di servire, non dimenticare di aggiungere sopra ogni piatto un altro po’ di tartufo e, se i tuoi ospiti gradiscono, un po’ di parmigiano grattugiato.

Se ai fornelli sei davvero un disastro ma la tua voglia di tartufo è molto forte, vieni allora ad assaporare uno dei nostri taglieri del Vinaino Fiorenza e fai esplodere le tue papille gustative: pecorino tartufato, uova di quaglia al tartufo e tanti altri ingredienti. C’è qualcosa di meglio?

Dove siamo

Cappelle Medicee

Se sei alla ricerca dell’inconfondibile street food toscano, vieni al Vinaino Fiorenza vicino le Cappelle Medicee.

Siamo aperti dal lunedì al giovedì, dalle 10.00 alle 23.00; dal venerdì alla domenica, dalle 10.00 alle 24.00.
Mappa

Piazza Madonna degli Aldobrandini 4/R

Piazza Signoria

Per un pit stop veloce scegli il Vinaino Fiorenza in Piazza della Signoria. Assaggerai la migliore schiacciata della tua vita.

Siamo aperti dal lunedì al giovedì, dalle 10.00 alle 23.00; dal venerdì alla domenica, dalle 10.00 alle 24.00.
Mappa

via Vacchereccia, 13/R